La Decimazione degli Artigiani: Analisi dei Mestieri a Rischio Estinzione in Italia

La Decimazione degli Artigiani: Analisi dei Mestieri a Rischio Estinzione in Italia

L’Italia, terra di tradizione artigiana millenaria, sta vivendo un periodo buio per i suoi mestieri storici. Prima la pandemia da Covid-19, poi la crisi economica globale e l’incessante aumento dei costi energetici e delle materie prime hanno aggrappato le professioni e i mestieri che da tempo stavano lottando per sopravvivere.

La Decimazione degli Artigiani

Secondo i dati rilasciati dall’INPS nel 2022, il numero di artigiani in Italia ammontava a 1.542.299. Tuttavia, un’analisi della CGIA di Mestre ha rivelato una triste realtà: dal 2012, il numero di artigiani è diminuito di quasi 325.000 unità, rappresentando una drammatica flessione del 17,4%. Solo nel 2021 si è registrato un timido aumento, ma la situazione rimane critica.

Le cause di questo fenomeno sono molteplici. Oltre alla pandemia e alla crisi, l’artigianato italiano soffre a causa dell’invecchiamento della forza lavoro, dovuto principalmente alla mancanza di ricambio generazionale. La concorrenza spietata imposta dalla grande distribuzione e dall’e-commerce ha colpito duramente, così come l’incremento vertiginoso dei costi degli affitti e delle tasse locali e nazionali. Molte botteghe, laboratori e negozi non sono riusciti a resistere e hanno chiuso definitivamente le loro porte.

Mestieri a Rischio Estinzione

I cambiamenti nelle abitudini dei consumatori giocano un ruolo cruciale in questa crisi. L’orientamento verso il consumo di prodotti industriali, l’uso e getta e l’acquisto online hanno messo a dura prova mestieri come calzolai, corniciai, fabbri, falegnami, lavasecco, orologiai, pellettieri, riparatori di elettrodomestici e TV, sarti, tappezzieri e persino fotografi.
Questa crisi ha un impatto più evidente nelle grandi città, ma si fa sentire anche nei piccoli Comuni, dove le botteghe hanno sempre rappresentato punti di riferimento per la comunità locale. Tuttavia, non tutte le categorie artigiane sono destinate all’estinzione. I settori del benessere e dell’informatica stanno addirittura crescendo. Centri di acconciatori, parrucchieri, estetisti, tatuatori, sistemisti, esperti di web marketing, video maker e social media sono sempre più diffusi e offrono opportunità di lavoro in un mercato in evoluzione.

Le Province e le Regioni più Colpite

Dal 2012 al 2022, le province più colpite dalla perdita di artigiani sono state Vercelli e Teramo, entrambe con una diminuzione del 27,2%. Subito dopo, troviamo Lucca (-27%), Rovigo (-26,3%) e Massa-Carrara (-25,3%). Al contrario, alcune province come Bolzano (-2,3%), Napoli (-2,7%) e Trieste (-3,2%) hanno registrato cali meno pronunciati.
Se guardiamo al numero assoluto di attività artigiane chiuse nell’ultimo decennio, le città più colpite sono Torino (-18.075), Milano (-15.991), Roma (-8.988), Verona (-8.891), Brescia (-8.735) e Bergamo (-8.441).

Analizzando le Regioni, l’Abruzzo (-24,3%), le Marche (-21,6%) e il Piemonte (-21,4%) hanno subito le peggiori flessioni in termini percentuali. In valore assoluto, Lombardia (-60.412 unità), Piemonte (-38.150), Veneto (-37.507) ed Emilia Romagna (-37.172) sono le Regioni più colpite.

In un’epoca di cambiamento rapido, è cruciale adattarsi alle nuove sfide economiche. L’artigianato italiano, con la sua ricca tradizione, può ancora trovare modi per prosperare, magari abbracciando nuove tecnologie e tendenze, mantenendo viva l’arte dei mestieri che hanno reso l’Italia celebre in tutto il mondo.

Impiega.it un’ancora di salvezza

In un contesto in cui le professioni artigiane e i mestieri tradizionali sono a rischio estinzione, è fondamentale cercare opportunità di lavoro e sviluppo professionale. In questo contesto, agenzie per il lavoro come Impiega.it possono giocare un ruolo cruciale nel collegare i candidati alle opportunità che meglio si adattano alle loro competenze e aspirazioni. Impiega.it, con la sua vasta rete di aziende e professionisti, si impegna a sostenere coloro che desiderano intraprendere nuove sfide o riorientare la propria carriera. Attraverso servizi mirati di ricerca e selezione del personale, consulenza professionale e formazione, Impiega.it offre un’ancora di salvezza per chi vuole navigare con successo le acque tumultuose del mercato del lavoro in evoluzione. Insieme, possiamo contribuire a preservare le tradizioni artigiane italiane e costruire un futuro lavorativo più solido e prospero per tutti.

Lascia un commento

Impiega.it

Siamo una giovane e dinamica Agenzia Per il Lavoro, con un obiettivo chiaro: rivoluzionare il modo in cui le persone trovano occupazione e le aziende reclutano talenti.

Scopri di più

Articoli recenti

Seguici!